READING

Alla ricerca del tartufo con Nicola e Lulù

Alla ricerca del tartufo con Nicola e Lulù

Nicola e Lulù

Alla ricerca del tartufo nero pregiato di Norcia

Nicola nasce a Savelli di Norcia, da sempre appassionato della natura e dei prodotti speciali del nostro territorio. Uno dei suoi motti “la natura offre ed io apprezzo” si tramuta nell’amore per i tesori dei nostri boschi che lo hanno sempre spinto a passeggiate curiose alla ricerca di funghi, more, lamponi e prodotti del sottobosco. “Mi diletto a preparare cose speciali come il miele di edera, il miele millefiori, marmellate di more, lamponi e di mele cotogne per cene in famiglia e con gli amici. Chiaramente il tartufo nero è la mia vera passione”. Gran parte del merito del cavatore è nell’addestramento del cane. Non c’è una razza specifica. Spesso i migliori esemplari sono razze miste di piccola taglia e buona resistenza. Si cammina molto e l’agilità è importante. L’addestramento inizia fin da cuccioli. L’istinto del cane è quello della caccia. Pertanto si deve capire se tra i cuccioli ci sono futuri “campioni”. Per iniziare è sufficiente un interesse al tartufo, che si dimostra con l’olfatto e il gioco, per circa 1 mese. Poi si continua nascondendo il tubero in superficie, dietro una pietra o appena in profondità. Questa fase dell’addestramento deve apparire come un gioco. Premiando sempre il cane ad ogni successo. Questa fase dura per altri 4 mesi. Dal quinto mese si inizia a nascondere il tartufo un pochino più in profondità, in modo che sviluppi l’abitudine a scavare, “cavare”, autonomamente. Anche in questa fase il premio è importante. Quando si iniziano a vedere i primi buoni risultati si passa alla ricerca “al naturale” in pieno bosco dove le difficoltà aumentano. In questa fase si allena l’olfatto in maniera importante. Si affina la tecnica della ricerca senza l’aiuto degli odori del padrone. Gli odori sono quelli della natura e degli animali selvatici che transitano, anche loro alla ricerca del tartufo (volpi, istrici, cinghiali ecc.) e che fanno prevalere l’istinto della caccia del cane. E’ la fase sicuramente più difficile e complicata dove si capiranno le vere attitudini del cane: vero campione della ricerca del tartufo nero o fedele amico di belle passeggiate e di giochi.


COMMENTS ARE OFF THIS POST

INSTAGRAM
KNOW US BETTER on INSTAGRAM
Please Add Widget from here