READING

Alla scoperta dei Monti Sibillini, trekking con Fr...

Alla scoperta dei Monti Sibillini, trekking con Francesco Capozucca

Nicola e Lulù

Alla ricerca del tartufo nero pregiato di Norcia

Il forte attaccamento al territorio e la passione per l’ambiente hanno spinto Francesco, sin da bambino, quando andava per funghi con il papà, a scoprire le bellezze della natura incontaminata di Norcia e del Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Ha trasformato la sua passione in un vero mestiere. “Percorrendo i sentieri, gli amanti della natura rimangono incantati dal fascino e dalla magica atmosfera che i Monti Sibillini evocano” dice Francesco. Chiunque, a qualsiasi età, può diventare escursionista. Perfino chi non è allenato e vuole fare una tranquilla passeggiata in un contesto fiabesco… basta solo conoscere i percorsi giusti!”. I Pantani di Accumoli o i colli che incorniciano il Pian Grande e il Pian Piccolo di Castelluccio, per esempio, offrono scorci e sensazioni inimmaginabili. Per i più appassionati e abituati alla camminata, ci avventuriamo fin sopra le creste più alte, oltre i 2.000 metri: il Monte Vettore, la cima più alta, con i suoi 2.476 metri; Palazzo Borghese; la bellissima cima del Monte Sibilla; il Monte Bove dove “se sai dove guardare, si riesce sempre a incontrare qualcuno dei bellissimi camosci appenninici che ci vivono”. In ogni stagione i Sibillini conservano il loro fascino. Anche in inverno sono possibili bellissime passeggiate e, quando c’è la neve, le ciaspole permettono di addentrarsi in un altro mondo. “L’interesse per l’escursionismo invernale è in continuo crescendo – racconta Francesco – c’è molta curiosità. Perfino proposte apparentemente ‘estreme’, come le passeggiate dal tramonto alla sera in cui, dopo aver goduto dei colori all’imbrunire, si cammina per boschi e radure tra migliaia di orme di piccoli animali selvatici sotto un manto di stelle o illuminati dalla luna e si scopre che… le stelle non cadono solo ad agosto”. Francesco trascorre gran parte della vita alla scoperta dei segreti che i Monti Sibillini gli raccontano per poterli condividere con chiunque lo segua nelle sue avventure.


COMMENTS ARE OFF THIS POST

INSTAGRAM
KNOW US BETTER on INSTAGRAM
Please Add Widget from here